bambino che sorride, simbolo del progetto di sostegno a distanza

Progetto Semi di Naso Rosso sostegni a distanza

(rivolto ai bambini e alle bambine saharawi)

 

Chi sono i Saharawi:

I  Saharawi  sono  la  popolazione  che  abita  il Sahara Occidentale, Stato che si trova a sud  del Marocco nell’Oceano Atlantico. Il Sahara Occidentale è stato Colonia Spagnola fino al 1975, quando alla morte di Franco, la Spagna ha preferito vendere il territorio al Marocco e Mauritania anziché consentire alla popolazione dei Saharawi di effettuare un referendum di autodeterminazione. Marocco e Mauritania invasero da nord e da sud il territorio e la popolazione Saharawi che è riuscita a fuggire si è diretta verso l’unico confine praticabile, nella piccola striscia che la unisce all’Algeria, nel deserto algerino. Quando si arriva nel deserto, non possiamo non renderci conto dell’estrema dignità di questo Popolo che vi vive da oltre 40 anni, in una condizione ambientale priva di acqua e dalle temperature impossibili. Il deserto è un manto di velluto rosa, ma per chilometri e chilometri i pochi arbusti verdi sembrato figli malati o abbandonati.

Dignità e aridità possono essere opposte ma nella popolazione saharawi entrambe convivono. L’una anche con generosità e socialità e l’altra con l’amore per il deserto che pur inospitale diventa comunità, famiglia, casa.

Perchè

Il Popolo Saharawi non arma i suoi giovani, non li fa crescere in condizioni di ignoranza ma non può vivere dei soli aiuti internazionali.

Destinatari

I destinatari del progetto sono bambine/i e ragazze/i indicati dalle Autorità della R.A.S.D. (Repubblica Araba Saharawi Democratica), tra i più poveri dei campi profughi nel deserto – protocollo d’intesa 2016 con il Ministero dello Sport e della Gioventù e la Provincia di Auserd. Il sostegno può essere rivolto a:

  • bambini dai 0 anni fino a11 anni compiuti per aiutarli nei primi anni di vita con un sostegno alla famiglia e alla madre in termini di prevenzione sanitaria.
  • adolescenti dai 12 ai 14 anni compiuti per sostenerli e aiutare la famiglia. L’educazione scolastica nei campi profughi saharawi è garantita fino ai 14 anni.
  • adolescenti dai 15 ai 16 anni  per  garantire il sostegno scolastico al fine di consentire ai giovani di proseguire gli studi nella vicina Algeri o negli Stati solidali con il Popolo Saharawi.

Come

Attraverso il sostegno a distanza, lo aiuteremo a crescere se pur nella condizione di profugo, a ricevere una buona istruzione, dei pasti equilibrati e regolari ma anche sostenere la sua famiglia nella cura dei figli e accudire gli anziani in uno dei luoghi più belli ma aridi del mondo, in attesa di vedere realizzato il diritto all’autodeterminazione e rientrare nella propria patria: il Sahara Occidentale.

Se pur annuale e non eccessiva, la tua donazione servirà a coprire alcune spese per il bambino: cibo, vestiti, cure mediche, istruzione superiore e accoglienza durante le vacanze estive se ciò sarà possibile.

I bambini sono seguiti dai volontari, che ogni anno si recano nel deserto, consegnano i sostegni direttamente e verificano lo stato economico e di salute dei bambini insieme ai soci di CittàVisibili saharawi, che vi vivono.

Cosa si riceve:

  • amicizia
  • annualmente la scheda aggiornata del bambino o dell’adolescente
  • lui riceverà la tua successivamente durante la missione annuale nei campi profughi da parte dei volontari di CittàVisibili APS e di Amici del Lago, Circolo di Legambiente.
  • aggiornamenti, letterine, disegni, fotografie, oltre a notizie perlomeno una o due volte l’anno

Potrai:

  • andare a trovare il bambino, partecipando alle missioni di solidarietà
  • inviargli pacchi dono, cartoline, foto

Il tuo impegno

La donazione annua per il sostegno a distanza è scaglionata per età:

per i bambini fino a 11/12 anni 60 euro,

per gli adolescenti dagli 12 ai 14 anni è di 110 euro.

per i giovani dai 15 anni ai 16 anni è di 120 euro.

per i disabili di qualunque età è di 100 euro e potrai attraverso la nostra Associazione inviare sostegni aggiuntivi nel corso dell’anno.

Sappi che:

  • sarà trattenuta una quota del 10% per la comunicazione con i campi profughi Saharawi
  • Il sostegno continua fino al compimento dei 16 anni di età, per interromperlo è sufficiente che ce lo comunichi con un anticipo di tre mesi la scadenza annuale (da dicembre al dicembre dell’anno successivo).

Come faccio a richiedere la mia adozione/sostegno a distanza?

  • Inserisci i tuoi dati nel modulo 1) in allegato o contatta cittavisibili.arci@gmail.com anche telefonicamente al n. +39 3358162370
  • Dopo la compilazione e il versamento tramite bonifico della quota annua, riconsegnare il modulo 1) e copia del bonifico ai riferimenti sopra indicati.
  • Riceverai conferma tramite mail o telefonata e seguirà la scheda del sostegno a distanza al recapito che ci hai inviato.

Nei mesi di gennaio/febbraio riceverai una lettera attestante la ricevuta della donazione.

  • Entro il 31 dicembre di ogni anno deve essere rinnovata la quota

Aggiornamenti:

Al rientro da parte dei volontari di ogni viaggio  di solidarietà ti verranno recapitate le notizie. Nella scheda troverai i riferimenti telefonici se vorrai contattarlo privatamente. Ogni anno ci rechiamo nel deserto e sarai informato per partecipare ai nostri viaggi solidali.

Come versare la donazione?

BONIFICO sul     c/c     bancario     intestato     a CittàVisibili Chianti Banca – Campi Bisenzio IBAN IT66P0867321400040000404846

Causale: Erogazione Liberale Progetto Semi di Naso Rosso oppure Donazione Semi di Naso Rosso.

Ricorda che ogni donazione è fiscalmente deducibile dal reddito. Per fruire dei benefici fiscali concessi dalla legge alle persone fisiche, è necessario conservare la relativa attestazione di donazione.

  • Modulo 1)

https://acrobat.adobe.com/link/review?uri=urn:aaid:scds:US:6bdea45a-44bc-3b3a-9d2b-2d2412fcf302

Oppure

 Accetto la cookie policy

Articoli correlati

Campagna prigionieri politici Saharawi

Sono 35 a marzo 2021 i prigionieri politici saharawi in prigione nelle carceri del Regno del Marocco, alcuni accusati di atti di violenza contro le autorità marocchine che hanno smantellato il campo di protesta di Gdeim Izik nel novembre 2010 altri per aver manifestato per i propri diritti.

Leggi Tutto »
manifesto raffigurante una ragazza saharawi con le date dell'iniziativa viaggiatori di utopie

VIAGGIATORI DI UTOPIE

Sognare che un deserto possa riempire di vita altri deserti è in fondo così strano? 1993-2023 trent’anni di amicizia con Bir Lelhu Daira nei campi

Leggi Tutto »

Diritto al Respiro, Napoli al Maschio Angioino

Insieme alla Rete Saharawi e alla Rappresentanza della RASD in Italia celebreremo il 50º anniversario del POLISARIO nel consegnare visibilità visibilità a quella parte cosi forte della lotta saharawi e cioè la lotta pacifica, invitando i militanti saharawi che hanno pagato un prezzo indicibile per la loro opposizione al regime marocchino, perchè siano loro a raccontare e chiedere insieme a noi giustizia per i prigionieri politici saharawi.

Leggi Tutto »

Tabella dei Contenuti

Skip to content